Home | Le nostre sedi | Consulta i nostri orari
Cerca

parodontologia

Presso il nostro Centro Medico, disponiamo di uno studio specializzato in parodontologia, dove medici esperti sapranno diagnosticare e trattare le principali patologie parodontali, potendo contare sulle tecnologie più all’avanguardia.

Significato di parodontologia

Per parodontologia si intende la disciplina odontoiatrica che si occupa dei tessuti che circondano e sostengono il dente, formando il parodonto. Ecco perché, per comprendere a fondo questa specialità, è necessario conoscere come si compone questa parte anatomica e capire come può intervenire lo specialista per mantenerla in salute.

Cosa è il parodonto e perché è così importante

Spesso ci si limita ad identificarlo con la gengiva, ma rientrano nel parodonto tutti gli elementi che contribuiscono all’ancoraggio dei denti. In estrema sintesi, le parti di tessuto che fissano i denti negli alveoli, dove è collocata la radice, sono:

  • il processo alveolare
  • il cemento
  • il legamento parodontale
  • la gengiva

Cosa fa lo specialista in parodontologia

Detto anche parodontista, il parodontologo si occupa di prevenire, diagnosticare e trattare le principali malattie del parodonto.
Si tratta di un medico dentista specializzato nella cura di malattie come gengivite e parodontite e, nel suo operato, può avvalersi di trattamenti chirurgici e di terapie laser, anche se le strategie preventive rientrano nel suo raggio di azione. 

Quali sono le principali malattie parodontali?

Si parla di parodontopatia in modo generico, ma sappiamo bene come ogni malattia parodontica meriti una diagnosi ed un trattamento mirati.

Gengivite: la malattia della gengiva da non sottovalutare

Se hai notato arrossamento e gonfiore in corrispondenza del margine gengivale e, sempre più spesso, vedi del sangue quando ti lavi i denti, potresti essere affetto da gengivite. Si tratta di una condizione infiammatoria reversibile, ma è bene non trascurarla in quanto potrebbe degenerare in parodontite.

Parodontite, parodontosi, piorrea: tre nomi, una sola patologia

Si sente spesso parlare di questa patologia che spaventa molto, ma cos’è davvero?
La parodontite è una grave malattia del parodonto, che si caratterizza per la degenerazione della struttura di supporto dei denti. Ecco perché si parla di parodontite progressiva.

Forse tu non vedrai a occhio nudo le caratteristiche tasche batteriche lungo le radici, ma di certo, non potrai ignorare il ritiro gengivale, che lascia scoperti e dolenti i colletti gengivali, la perdita di volume dell’osso, la mobilità dentale e, infine, la caduta dei denti.

Non si tratta di un destino scritto: anche se la piorrea è una malattia irreversibile, esistono epiloghi migliori della perdita dei denti, ma è necessario rivolgersi quanto prima ad uno specialista.

Le cure e i trattamenti parodontali tra prevenzione, chirurgia e laser

Se sei alla ricerca di una cura definitiva alla parodontite o intendi fermare il circolo vizioso della gengivite, la parodontologia è la specialità giusta per te.

Prima ancora di parlare delle cure, però, occorre parlare di prevenzione, così importante in parodontologia e nell’ambito della quale rientrano le strategie di igiene orale e gli interventi periodici di ablazione del tartaro.

 Anche se non mancano i trattamenti farmacologici, i principali interventi parodontali sono:

  • la levigatura radicolare per eliminare le tasche batteriche che possono essere segno di parodontite
  • gli interventi di rigenerazione tissutale gengivale
  • l’utilizzo del laser
  • l’allungamento della corona dentale
  • la rimozione del tessuto gengivale in eccesso

Il Tuo parodontologo vicino a Torino è in CMSP

Il nostro studio è un centro di eccellenza in parodontologia vicino a Torino. I nostri specialisti accolgono i pazienti per una prima visita parodontologica, durante la quale viene valutata l’anamnesi del soggetto ed il suo stato di salute generale.

Particolare attenzione viene riservata ad esaminare con cura il bordo gengivale, l’incastro dei denti ed il loro allineamento. Si passerà a valutare le tasche parodontali, prima di procedere con esami strumentali, come radiografie e TAC, per esaminare la condizione dell’osso.

Solo alla luce di tutte queste valutazioni, e con una diagnosi chiara, il medico spiegherà le opzioni terapeutiche disponibili per curare l’eventuale patologia, o, in alternativa, procederà con le semplici ma importantissime azioni preventive.

Prestazioni